Sposarsi nel cuore della Sardegna

Da qualche tempo lavoro ad un progetto personale che mira a far conoscere la parte più autentica della Sardegna a tutte quelle coppie straniere che decidono di sposarsi nella nostra isola.

Nella mente degli sposi viaggiatori la Sardegna è identificata con le spiagge e il mare cristallino. Non sanno che oltre a questo possono trovare affascinanti borghi antichi, tradizioni, scenari mozzafiato e tante località che meritano di essere conosciute e valorizzate.

Per fare questo ho deciso di realizzare una serie di servizi fotografici per mostrare agli sposi come sarebbe il loro matrimonio nel centro Sardegna, coinvolgendo alcuni dei migliori fornitori del settore come Donatella Ciusa e Egidia Carta per gli allestimenti, Chez Domi di Teresa Formisano per il make up e Montiblu per quanto riguarda il catering.

Il primo è stato realizzato nel Monte Ortobene di Nuoro. Abbiamo immaginato un matrimonio nel bosco con cerimonia sotto un albero secolare e cena tra gli alberi e il muschio. L’idea dell’installazione con i tavoli appesi sugli alberi è nata da una famosa foto di Tim Walker, reinterpretata da Donatella Ciusa ed Egidia Carta.

Per il secondo servizio abbiamo scelto Lollove, affascinate borgo quasi abbandonato a pochi km da Nuoro. Il progetto ha acquisito risonanza sui social ed in alcune radio locali e nazionali per via del nome Lol-Love, che ha fatto breccia nell’immaginario collettivo nel periodo immediatamente successivo alla pubblicazione . Il borgo è parte del Parco Deleddiano. (insieme ad altri paesi del nuorese nei quali è stato ambientato un romanzo di Grazia Deledda) . Per entrare nell’atmosfera giusta e trovare ispirazione ho riletto molti dei suoi romanzi, raccogliendo spunti e citazioni che, in seguito, ho unito ad una raccolta di immagini di fotografi famosi (fra gli altri Francesca Woodman) e riviste di fotografia (Unvael magazine).

L’ultimo servizio ha preso vita nella straordinaria Antica Dimora del Gruccione situata nel centro si Santu Lussurgiu. Nell’ottobre del 2018 ho visitato la struttura come cliente grazie alla mia collega e amica Laura Francesconi che mi aveva proposto un fine settimana tra amici e, in quella occasione, avevo anche realizzato il suo servizio di maternità. Mi sono letteralmente innamorata di quel posto. Le cose che mi hanno colpita di più: un’atmosfera magica, una personalità fortissima, accoglienza di altissimo livello e ottimo cibo. Il giorno di San Valentino 2019 sono tornata con tutta la squadra per un sopralluogo e per decidere i dettagli del servizio che avremo poi realizzato qualche mese dopo.

La Sardegna merita di essere scoperta, esplorata e amata nella sua interezza. Se avete idee e luoghi da suggerirmi o proposte da farmi scrivetemi a info@francescafloris.it

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp